RESVERATROLO

Il resveratrolo è una molecola di origine vegetale estratto principalmente dal Polygonum Cuspidatum. Le radici di questo vegetale contengono un’elevatissima concentrazione di resveratrolo, in quantità anche 400 volte superiori rispetto a quelle dell’uva e del vino, altre due sostanze in cui questo polifenolo è presente. Il resveratrolo si trova inoltre nelle bacche, nelle arachidi e nei pinoli. Da ormai diversi anni questa sostanza ha attirato l’attenzione dei medici e dei ricercatori, poiché molti studi condotti in vitro ne hanno dimostrato le numerose proprietà benefiche.

Proprietà


Antinfiammatoria, antiossidante, e ipocolesterolemizzante.

Modalità d’uso


Il classico bicchiere di vino che i medici raccomandano di consumare ai pasti non è affatto sufficiente. La quantità di resveratrolo dovrebbe infatti aggirarsi intorno ai 50 mg/die: per ottenere tale risultato dovremmo bere al giorno più di due litri di vino rosso, con ovvi effetti collaterali molto gravi, specialmente a danno del fegato. Il resveratrolo va quindi assunto sotto forma di integratore alimentare in compresse: in questo modo si possono ottenere benefici senza effetti collaterali.

Finalità fisiologiche


Utile per il mantenimento della corretta funzionalità cardiovascolare, il resveratrolo è consigliato per la sua capacità di ridurre i livelli di colesterolo LDL nel sangue. Ha attività anti-aggregante; esplica inoltre una potente azione anti-ossidante ed è un modulatore dell’attività gastroenteropatica. Rallenta la respirazione mitocondriale, attenuando così la formazione dei radicali dell’ossigeno responsabili di tutti i processi di invecchiamento.

Controindicazioni


– Gravidanza e allattamento
– Ipersensibilità verso uno o più componenti del principio attivo

Interazioni


Non note.

PRODOTTI CON RESVERATROLO